Come fare E-mail Marketing

Blogy.
Come fare E-mail Marketing

L’E-mail Marketing è un’attività di direct marketing, sempre più diffuso e fondamentale in un piano digital completo. Prevede l’invio massivo ma mirato di e-mail di promozione o aggiornamento a clienti o prospect.

L’attività è la migliore dal punto di vista del ROI (Return on Investment) perché richiede un costo minimo per ottenere un risultato immediato e soddisfacente.

L’E-mail marketing è lo strumento principale per creare un iniziale contatto con l’utente e poi fidelizzarlo, instaurando un rapporto basato su comunicazione e interazione.

L’invio delle e-mail è un processo automatizzato e rientra tra le principali attività di Marketing Automation.

L’E-mail Marketing viene svolto utilizzando un software online. Ne esistono diversi tra cui scegliere.

Come funzionano le piattaforme di E-mail Marketing?

Ci sono due tipologie di attività: una volta ad acquisire nuovi clienti e l’altra a fidelizzare quelli già esistenti.

Nel primo caso è necessario rivolgersi a società che offrono liste di contatti acquistabili e targettizzati su base socio-demografica o merceologica.  Sarà la società stessa che tramite software proprietari si occuperà dell’invio massivo dopo aver ricevuto creatività e contenuti dall’azienda “mittente”. I contenuti avranno un linguaggio promozionale e persuasivo in quanto lo scopo è farsi conoscere e suscitare interesse. Nel caso invece l’azienda “mittente” possieda già un database contatti può appoggiarsi a specifiche piattaforme che curano l’invio di mail in maniera automatica e altamente funzionale.

L’esempio più classico è quello della newsletter dove l’obiettivo è mantenere la fidelizzazione del cliente e il tono da utilizzare è di conseguenza cordiale e più informale.

La periodicità dell’invio di e-mail è:

  • Occasionale per l’acquisizione di nuovi clienti
  • A scadenza stabilita: per l’invio della newsletter.

Esistono due tipi di e-mail:

  • Transazionali: inviate in seguito a una particolare azione dell’utente come l’iscrizione a un sito, un acquisto o una recensione.
  • Event triggered: inviate in corrispondenza di un evento legato al cliente come il suo compleanno o per portare a termine un acquisto.

Affidando l’attività dell’E-mail Marketing ad una piattaforma specifica, si elimina ogni margine di errore o dimenticanza per essere sempre a contatto con i propri clienti. L’e-mail è un ottimo strumento per convincere il potenziale cliente a compiere un’azione specifica perché, grazie a un’attenta analisi dei suoi movimenti, abitudini e interessi è possibile personalizzare il messaggio a seconda dei suoi gusti.

Cosa bisogna sapere per personalizzare il messaggio?

  • Cosa vuole il cliente: è fondamentale lo studio degli interessi del cliente per sapere cosa vorrebbe acquistare o di cosa ha bisogno.
  • Quando lo vuole: il cliente non è sempre disposto a comprare. È fondamentale capire il momento migliore per inviare l’e-mail e invogliarlo ad acquistare.
  • Come lo vuole: grafica e contenuti devono essere accattivanti, interessanti e la presenza di una Call to Action è fondamentale.

Le e-mail automatizzate non consentono la risposta dell’utente. Per agevolare comunicazioni e interazioni è consigliabile alla fine dell’e-mail orientare l’utente a un altro indirizzo e-mail a cui rivolgersi o un sito web specifico.