Siamo una Web Agency in provincia di Milano. Facciamo parte del gruppo Computer Design, affermata società specializzata nella fornitura di soluzioni IT per le imprese. Insieme offriamo servizi personalizzabili in base alle esigenze dei nostri clienti per far crescere e affermare il loro business.
Condividi su

Blog

IL RUOLO DELL’INFLUENCER MARKETING

L’influencer marketing è una strategia basata sulla sponsorizzazione di un prodotto tramite persone influenti, chiamate influencer. Si tratta di personaggi che hanno un variabile numero di seguaci (o follower) fidati, che seguono quotidianamente e in maniera interessata ciò che l’influencer decide di condividere con loro, che sia parte della sua giornata o, appunto, un brand da promuovere.
Ormai quasi tutte le aziende decidono di utilizzare i canali social per pubblicizzare il proprio brand o i propri prodotti, soprattutto su Instagram, che negli ultimi tempi sta diventando il Social Network più usato. L’influencer marketing non è immediato. Ci sono alcuni passi da seguire.

Scelta dell’influencer.
È fondamentale trovare un personaggio che sia in linea con il brand, perché i follower si aspettano contenuti che siano coerenti con la natura del personaggio. In caso contrario, la sponsorizzazione corre il rischio di non essere apprezzata o, ancora peggio, avere un effetto negativo sulla reputazione del marchio stesso. L’azienda sceglie l’influencer in base alla sua notorietà e al budget a disposizione.

Convincere l’influencer.
Una volta scelto il volto che sponsorizzerà i propri prodotti, l’azienda deve far in modo che il personaggio scelga di collaborare. L’azienda deve parlare di sé, spiegare cosa vende, il perché e come lo fa. In pratica deve assicurare che, sponsorizzando i propri prodotti, l’immagine dell’influencer non sarà alterata.

Sponsorizzazione del prodotto.
Avviata la collaborazione, l’influencer posta i contenuti dell’azienda in varie modalità: pubblicando un post su Instagram o Facebook, oppure sfruttando la possibilità di girare delle storie sui medesimi social, che saranno visibili solamente per 24 ore. I follower che visualizzano i contenuti diventano immediatamente potenziali clienti.

Mantenere i rapporti con l’influencer.
Esistono due modalità di collaborazione: sponsorizzazione di singoli post/stories oppure delle vere e proprie campagne di variabile durata temporale. In questo secondo caso la partnership diventa più duratura e l’influencer diventa ambassador (ambasciatore) del brand; l’influencer si impegna a rappresentare il brand e la sua immagine, partecipando attivamente con contenuti sponsorizzati periodici, partecipazioni a eventi, e altro ancora.

Un elemento fondamentale dell’influencer marketing è la fiducia che il follower ripone nel proprio influencer. Quest’ultimo quindi deve pubblicizzare prodotti o servizi che siano sicuri, soprattutto se si tratta di un’azienda nuova o poco conosciuta. Questo per evitare che l’utente, una volta acquistato il prodotto su “consiglio” dell’influencer, riscontri degli aspetti negativi di cui non era stato avvisato.
Negli ultimi anni l’influencer marketing è entrato a pieno titolo come modalità di pubblicità, pertanto oggi è necessario per legge che l’influencer segnali nei propri post o storie che si tratta di uno sponsor per il quale sta ricevendo un compenso in denaro, tramite l’inserimento degli hashtag #ad o #adv . All’assenza di questa avvertenza può conseguire una sovvenzione per l’azienda e per l’influencer.

L’eco generato dagli Influencer permette all’azienda di aumentare notevolmente la propria autorità e brand awareness a seconda del settore.